Bonus Matrimonio 2023 ci sarà?

Bonus Matrimonio 2023 ci sarà?

Bonus Matrimonio 2023 uscirà un contributo alle coppie di futuri Sposi anche l’anno prossimo?

Nel 2022 è stato dato il sostegno wedding nella regione Lazio, nel 2021 in Puglia, per l’anno prossimo si parla, al momento sono solo delle proposte di dare un rimborso a tutti gli Sposi italiani.

Bonus Matrimonio 2023

Bonus Matrimonio 2023, in molti si aspettano che ne esca uno, al momento intendono introdurlo cinque deputati, quattro leghisti, Simone Billi, Ingrid Bisa, Alberto Gusmeroli e Umberto Pretto, e il vicecapogruppo di FdI, Domenico Furgiuele, per ridare slancio al rito cattolico al quale, negli ultimi anni, si preferisce quello civile.

bonus matrimonio 2023

Bonus da 20mila euro a chi decide di sposarsi in chiesa

Ie unioni civili sono aumentate molto rispetto a quelle religiose, ma le motivazioni sono, secondo questi deputati, diverse.

La scelta, quindi, non sarebbe legata solo alla fede delle coppie, al loro riconoscersi e appartenere alla chiesa cattolica.

Sarebbero le spese maggiori che il rito religioso comporterebbe ad avere una parte in questa fondamentale decisione.

Proposta di legge

La proposta di legge è stata depositata ad apertura della legislatura, il 13 ottobre.

è scritto nel testo depositato — a decorrere dal primo gennaio 2023, è riconosciuta una detrazione dall’imposta lorda nella misura del 20 per cento delle spese fino a un ammontare complessivo di 20.000 euro ».  La spesa per lo Stato, nella proposta di legge, è quantificata in 120 milioni per il 2023, 90 milioni per il 2024 e 85 milioni per il 2025.

abbazia di fossanova

Le spese riconosciute

Per le spese documentate connesse alla celebrazione del matrimonio religioso, quali:

  • la passatoia e i libretti,
  • l’addobbo floreale,
  • gli abiti per gli sposi,
  • il servizio di ristorazione,
  • il servizio di acconciatura
  • il servizio fotografico

Stato laico

Tale tipologia di proposta, per il Bonus Matrimonio 2023 è stata subito motivo di grande dissenso: siamo in uno stato laico è da ritenersi quanto meno incostituzionale!

Chiesa cattolica

Anche un rappresentante della Chiesa cattolica ha espresso parere negativo a tale iniziativa:

le coppie dovrebbero scegliere di sposarsi in Chiesa per dei motivi diversi!

Nuova proposta

Subito i deputati hanno annunciato che allora faranno una nuova proposta rivolta a tutti!

Non resta allora che aspettare.

Supporto richieste

Quest’anno la nostra Agenzia di organizzazione Matrimoni ed eventi, come referente principale Sira, ha fornito supporto e assistenza per le richieste del bonus di euro duemila del sostegno matrimoni Lazio, alle coppie di Sposi che hanno desiderato farlo.

Le richieste sono state protocollate e pertanto andate a buon fine!

Le procedure per accedere a questo tipo di contributi non sono di semplice interpretazione, solo grazie all’esperienza e al continuo supporto del settore dove si trovano i professionisti come il nostro Studio e la nostra Agenzia, possiamo fornire anche questo tipo di consulenza ai nostri Sposi.

Continua a seguirci! Vi terremo aggiornati sugli sviluppi

Richiedi subito informazioni sui nostri servizi

fotografo latina
Sira bliss events