CEI e Governo firmato Protocollo riapertura Chiese. E i Matrimoni?

CEI e Governo firmato Protocollo riapertura Chiese.  E i Matrimoni?

CEI e Governo firmato Protocollo riapertura Chiese

in data 7 Maggio 2020 è stato divulgato il

“Protocollo circa la ripresa delle celebrazioni con il popolo”,

predisposto dalla Conferenza Episcopale Italiana.

Nella seduta del 6 Maggio c.a. il Comitato tecnico-scentifico

lo ha esaminato ed approvato.

Entrerà in vigore lunedì 18 Maggio 2020.

A questo link il documento

per chi volesse leggerlo in tutti i suoi punti.

Al punto 3.8 si parla dei anche della celebrazione

di Battesimi e Matrimoni.

CEI e Governo firmato Protocollo

Cosa comporterà questa apertura?

Torneremo a celebrare i riti come una volta?

Questo è solo un primo passo verso la

riapertura, che certo ci può far ben sperare,

ma bisogna anche essere consapevoli che

molto di quello che si faceva in passato

non sarà più possibile e che di certo

andranno consolidate delle “nuove

normalità” riviste in base a questa

emergenza che stiamo vivendo e dove

ancora oggi come molti esperti dicono

si “naviga a vista”; dovremmo trovare

delle procedure che ci tuteleranno anche

in futuro!

Praticamente il protocollo delle celebrazioni

(qui la comunicazione del Vescovo della

nostra diocesi per le Comunioni).

si applica anche ai Matrimoni.

Ho trovato molti punti chiari, ci saranno

anche dei volontari per garantire il rispetto

delle regole, l’utilizzo dei DPI e il mantenimento

del distanziamento sociale.

Ma come spesso sta accadendo, altri punti

saranno approfonditi e chiariti spero presto.

La temperatura corporea e il non essere stati a contatto

con persone positive al covide-19

resta delegato al buon senso civico del singolo?

Anche le modalità della distribuzione della

Comunione come descritte mi sembrano

articolate.

Qui è possibile vedere una galleria fotografica

della riapertura delle Chiese,

del progetto di reportage della Fase 2 che

è ancora in corso d’opera.

Per tutti quelli che speravano in una

riapertura completa e un ritorno alla normalità

per celebrare il rito nuziale, bisognerà

attendere ancora e come ho detto

la normalità in futuro sarà cambiata.

Credo che la maggior parte dei

Futuri Sposi

aspetterà almeno che venga tolta la

restrizione di indossare le mascherine!

CEI e Governo firmato Protocollo è un inizio!

Procediamo con cautela e a piccoli passi,

ma lo facciamo!

Bisogna avere un quadro completo, di chi

come noi segue i Matrimoni e gli altri eventi,

la celebrazione del rito in Chiesa è solo una parte

della giornata, l’altro punto fondamentale

sarà anche come e quando si stabilità

un protocollo per come fare i banchetti nelle

location e magari anche i festeggiamenti.

Noi tutti rivogliamo il “Matrimonio all’italiana”!

Noi siamo fiduciosi che continueremo a

raccontare le storie d’Amore e gli Sposi

vivranno il loro sogno come tanto desiderano!

Continueremo a seguire gli sviluppi!

Stay tuned!

Verifica subito la disponibilità della data del Vostro Matrimonio