Risposte alle Spose e sostegno al settore del Wedding

Risposte alle Spose e sostegno al settore del Wedding

Delle risposte alle Spose e sostegno al settore del Wedding,

quando arriveranno?

Sull’emergenza per molte cose si naviga a vista,

ma sembra che inizino ad arrivare delle risposte

concrete per gli operatori del settore, imprese e

liberi professionisti e per i Futuri Sposi che non

sanno davvero cosa fare in questo momento.

Si sono riuniti virtualmente, domenica 3 Maggio,

in una diretta:

Le famose ed affermate Wedding Planner

Roberta Torresan, Giorgia Fantin Borghi, Cira Lombardo e

Maria Macchiarella;

Il Presidente Michele Boccardi e il Vice Presidente

Vincenzo Borcelli, di Asso Eventi.

Lo hanno fatto proprio per cercare di fare

chiarezza su argomenti di fondamentale

rilevanza in questo momento.

Per sottolineare un fatto importante:

la necessità di un associazione di categoria

che possa tutelare gli interessi e le necessità degli

operatori del settore.

Avere una rappresentanza verso lo Stato

è davvero importante!

Asso Eventi è un associazione Nazionale

Il Presidente Boccardi ci tiene a spiegare

la mission di questa ass.ne.

E’ entrata un anno fa in Confindustria,

questa è la più conosciuta e

la più ascoltata dal Governo.

Ha 2 intenti principali:

  • il primo la rappresentanza Sindacale,

come tutte le attività commerciali

hanno sempre avuto, la nostra

non ce l’aveva!

  • il secondo sviluppare il Marketing degli

eventi di lusso, portando avanti il made in Italy,

avevano iniziato e lo rifaranno speriamo presto.

Asso eventi, Confindustria e

Federturismo,

insieme sono stati i primi dal 4 Marzo,

con il primo DPCM del Presidente del Consiglio Conte,

dove si inibivano le cerimonie e gli eventi;

consci che il nostro business si basa sulla

aggregazione sociale che ne è il fondamento;

ad adeguarsi e a rimanere chiusi.

Tutto l’indotto a smesso di lavorare

portando a zero i ricavi.

Noi ci basiamo si una programmazione

annuale per il Wedding e gli eventi privati,

sono stati tutti o quasi rinviati.

Risposte alle Spose?

Tutte le Wedding Planner e gli operatori

del settore sanno bene quanta preoccupazione

ed ansia hanno le Spose in questo momento,

il problema è che non esistono attualmente

delle risposte concrete.

Il Presidente Boccardi noi lo seguiamo già

da un pò e abbiamo condiviso, in corso

d’opera, le sue dirette per essere aggiornati

e soprattutto per aggiornare le coppie

di Futuri Sposi.

In quell’occasione aveva previsto una

riapertura per il primo di Luglio, ma

questa volta ha dichiarato, che nell’attesa

tutti gli Sposi hanno spostato la data delle Nozze,

sono rimasti ad aspettare quelli che

lo faranno da Settembre a Dicembre 2020.

Sostiene che la decisione si potrà fare tranquillamente

a fine mese.

Secondo lui sarà possibile sapere se

le restrizioni saranno minime o meno.

Le statistiche dicono che i rinvii sono arrivati

fino a Settembre 2020, la situazione del

nostro comparto e diversa e singolare,

il nostro settore è stato bloccato.

Un mese fa hanno fatto una

proposta di legge

ora al vaglio nella fase Cura Italia 2

del Governo, per avere per tutto il

comparto:

  • Un fondo perduto sull’anno 2020,

basato sul 25% dei ricavi del 2019.

  • Prestiti a lungo termine 20/30 anni

Questo consentirà di pagare i costi e

mettere nella condizione di riavviare le

nostre aziende.

Di adeguare, come sarà sicuramente

necessario, le nostre aziende alle nuove

esigenze sanitarie.

  • abbattimento almeno del 50% delle

Imposte e costi di gestione (corrente elettrica,

spese telefoniche etc).

  • Cuneo fiscale alleggerito.

Voucher di 5.000 euro

per gli Sposi

che vorranno sposarsi, allargato anche agli

stranieri che vorranno farlo in Italia.

Quali saranno le caratteristiche delle società

e dei singoli per usufruire di queste

agevolazioni?

Si possono alla Asso Eventi le società,

non le singole P.Iva, quest’ultime solo se

rappresentate da una Associazione.

Si potranno rivolgere alla Territoriale

(es. Assolombardo) che dipende dalla

residenza fiscale dell’azienda.

Il pagamento varierà da regione a regione,

vista la situazione eccezionale,

si è pensato di far pagare una tantum

con una forbice da 500 a 1.000 euro circa

per una quota associativa valida 24 mesi.

Comunque da Maggio 2021

sarà possibile iscriversi direttamente, per

le P.iva raggruppate in Associazioni, ad

Asso Evetni.

Chi potrà avere accesso

alle agevolazioni?

Tutti i professionisti, indipendentemente dall’essere

associati o meno, che avranno i requisiti, che saranno diversi

per i liberi professionisti e le aziende con dipendenti.

Lanciamo un messaggio positivo!

La settimana prossima si stabilirà come

si potranno realizzare gli eventi!

La task force di specialisti, al tavolo siederanno

anche le associazioni del nostro settore Asso Eventi,

Confindustria e Federturismo.

Sarà messo online un decalogo consultabile con

le linee guida e le misure indispendabili.

Abbiamo bisogno di questo per dare certezze!

C’è bisogno di risposte alle Spose e sostegno al settore del Wedding.

Se saremo aiutati non graveremo sugli Sposi

con aumenti!

Le Wedding Planner si occuperanno di organizzare

gli eventi con un nuovo punto:

la sicurezza.

Noi tutti vogliamo aiutare!

Stiamo lavorando per voi e come ripeto sempre,

ma è importantissimo:

VI SIAMO VICINI!

Spero che questo mio articolo, dove ho

cercato di riassumere ed evidenziare i

punti principali di questo incontro,

possano essere d’aiuto e di supporto!

Appena ci saranno nuovi sviluppi, sulle

importanti risposte alle Spose e sui

sostegni al settore del Wedding e degli

eventi vi informerò!

Stay tuned!

Richiedi subito informazioni sui nostri servizi

Allego anche il video integrale della diretta,

buona visione!

seguici su instagram
Seguici su Instagram